sabato 26 febbraio 2011

Preparativi compleanno OvettoK

Domani sarà il compleanno di OvettoK... 4 anni... non par vero...
Sono alle prese con la preparazione della festa, anche per questo non sono stata presente nè sul mio blog ne su quelli che seguo, scusate mi farò perdonare. Appena finisce il lavorone mi rimetto in carreggiata e faccio vedere anche cosa abbiamo preparato per il compleanno.

Venerdì del libro 5

Partendo sempre dall'oggetto del gioco del carnevale inglese scegliamo qualcosa che sia in tema e dato che questa settimana, l'argomento è frog-rana, per l'iniziativa di HomeMadeMamma si legge 
La mamma racconta una favola a Carlo ed Elisa. Una favola in parte tradizionale e in parte inventata da lei: c’era una volta una fata che per trovare il suo principe azzurro, trasformava tutti i ranocchi in principi…
Il risultato è buffissimo: i poveri ranocchi non gradiscono affatto di trovarsi nei panni dei principi, anche perché insieme alle sembianze umane non hanno acquisito l’uso della parola. C’è poi un altro particolare che contribuisce a peggiorare la loro situazione: i poveri principi-ranocchi, ahimè, non hanno perso le abitudini alimentari di quando vivevano nello stagno, e continuano a cibarsi di moscerini!
Finalmente un ranocchio intelligente suggerisce alla fata la soluzione: invece di trasformare tutti i ranocchi in principi, trasformi se stessa in ranocchio e cerchi nello stagno la sua anima gemella!
... e poi vai a cantare per tutta la settimana la canzone della fata Verdolina, con tanto di formule magiche che trasformano tutti in ranocchi.
Ed abbiamo visto il cartone animato


Quindi abbiamo colorato tante ranocchie, per metterle in un un grande stagno immaginario (il tappeto), anche un pò di prescrittura
e la fata Verdolina trasformatasi in ranocchia è stata realizzata con le foglie di alloro che Gianduiotta ha scovato in cucina, mentre le conservavo nei vasetti...

CRA CRA

Carnevale dell'alfabeto inglese F-FROG

Sempre dall'idea di elefante a pois, continuano le nostre avventure nel mondo inglese. Per questa settimana  lettera F-FROG tante attività collegate anche al libro che abbiamo letto Ranocchi a merenda.
Intelligent frog - il ranocchio intelligente fabbricato da OvettoK con un calzino


Gianduiotta però ci teneva a fare qualcosa che avesse a che fare con F-FAIRY


con gli avanzi di calzino ha rivestito una foglia, ha colorato la fata e l'ha incollata sulla foglia. 

sabato 19 febbraio 2011

Evvvia, Evviva, Evviva e Grazie, grazie, ggrazie

Ieri non mi sono collegata perchè ero cotta dal sonno, basti dire che ho messo i cioccopupetti a letto e mi sono addormentata, dopo poco mi ha svegliato OvettoK che doveva fare la pipì, CioccoPapà passava di lì e l'ha portato lui, insomma mi sono addormentata ancora prima di loro. Quindi non ho nemmeno acceso il pc. Non mi sono collegata nemmeno di mattina, il sabato c'è il corso di inglese dei pupi, la spesa al mercato, la preparazione del pranzo e il pisolo pomeridiano di OvettoK. Poi finalmente io e Gianduiotta accendiamo il  computer e ci prepariamo il materiale per i lavoretti, scarico la posta e... sorpresa, anzi sorprese!!!!!!!!!!!!

Ciao carissima, sul mio blog c'è un premio per te! Koaladebista - Elena Terenzi

..cioccoMamma,c'è un ciocco premio che ti dedico nel mio blog!.Vieni a prenderlo!. Lilybet
Ciao, hai vinto il mio blog candy!! sei la prima estratta! puoi quindi scegliere per prima il premio. aspetto la conferma che tu voglia quello rosa, come hai scritto nel commento.
scrivimi una mail, magari
bacio!
chiara

Della serie mai, ma giuro mai, una cosa del genere prima d'ora, due premi e un blog candy vinto, e non una cosetta eh


Le vincitrici sono:
Cioccomamma ha detto...
Hai avuto un'idea strpitosa, utile, bella e azzeccatissima per chi smanetta pc come tutte noi... lo voglio!!!! Mi fa impazzire quello rosa.
http://cioccomamma.blogspot.com/

Venerdì del libro 4

Questa settimana  posto di sabato perchè il lavoretto è stato appena finito (un pò in ritardo), l'argomento è l'elefante, quindi per l'iniziativa di HomeMadeMamma si legge Dumbo, una bella storia per affrontare il tema della diversità con i cioccopupetti, abbiamo anche visto il cartone animato. E' una storia che insegna a saper vedere in ogni cosa un lato positivo, apprezzando chi si ha davanti anche per i difetti, combattendo, in questo modo, la discriminazione. Abbiamo anche cercato le positività di Timoteo il topolino che aiuta Dumbo incoraggiandolo.




Quindi il lavoretto che e stato eseguito è un momento che ci è piaciuto tanto, le coccole fra Dumbo e la sua mamma


Avendo la testa dura (chissà da chi ha preso :-)) Gianduiotta ha voluto colorare con il pennarello grigio (si nota dove ha colorato lei e dove OvettoK) quindi alla fine ho ripassato con il glitter il contorno di Dumbo così si distingue dal corpo della mamma. Emh una chicca di Gianduiotta...- "Mamma ho finito il blu per lo scialle di mamma elefante", io - "E come facciamo?" lei - " Uso la carta crespa, senza appallottarla"... ecco il risultato.

venerdì 18 febbraio 2011

Carnevale dell'alfabeto inglese E-ELEFANT

Sempre dall'idea di elefante a pois, continuano le nostre avventure nel mondo inglese. Per questa settimana E-ELEFANT.
Abbiamo creato un elefante con un calzino vecchio di CioccoPapà, lo abbiamo riempito con striscioline di carta di recupero accartocciate e fermato con un elastico, abbiamo legato un fiocco di carta crespa rosa (fatto io), incollato gli occhi, e da un pezzo del calzino abbiamo ricavato la proboscide che ho cucito per rendere l'idea delle pieghe, infine con l'interno del rotolo di carta igienica abbiamo ricavato le orecchie.




Poi ho disegnato un grande elefante e i cioccopupetti lo hanno colorato, abbiamo fatto il nasone con due strisce di carta ripiegate una dentro l'altra, di due tonalità diverse. In onore della creatrice dell'idea o meglio del suo pupetto, Gianduiotta ha deciso di incollare con vinilica i pois di carta crespa e di mettere l'ovatta alle zanne.
Gianduiotta ha dato infine un tocco ulteriore di femminilità con il fiore al posto del nastro.

lunedì 14 febbraio 2011

San Valentino

Sono una persona a cui piace festeggiare tutto, anche solo una bella giornata cominciata con un bacio dalle persone che amo e che mi amano, quindi a casa nostra ogni occasione è buona per fare lavoretti, addobbare la casa, cucinare una cenetta particolare con l'aiuto dei cioccopupetti... 
San Valentino, invece, proprio non la digerisco come festa degli innamorati, diciamo che la concepisco di più come festa delle persone che si vogliono bene e a questo proposito, tempo addietro, ho letto un post (a cui ne sono seguiti altri) di MadreCreativa che ha deciso di festeggiare l'amore della famiglia.
La trovo un'idea davvero bella, non credo che ci siano feste dedicate alla famiglia.
Che si viva in una famiglia piccola, di genitori single, comprensiva di parentado, e/o allargata con nuovi compagni ecc... è bello festeggiarla..
Così oggi per noi è la giornata del ti voglio bene e abbiamo regalato a CioccoPapà un cuore colorato dai pupi, apparecchiato la tavola con cuoricini del ti voglio bene fatti da noi.

La nostra tavola


Il regalo di CioccoPapà per tutti noi

Il regalo per CioccoPapà

Buona festa del ti voglio bene...

Dieta e attività motoria

E con oggi comincia la mia sesta settimana di dieta e con questo post partecipo al sosteniamoci a vicenda di Mamma Papera che ci vede tutte unite a combattere i chili di troppo. 
Oggi mi sono pesata, dall'inizio della dieta non l'avevo ancora fatto, mi scoraggia dopo una settimana di sacrifici alimentari e fisici, vedere che la bilancia segna pochi grammi o se sei fortunata 1 k in meno...naaaaa, mi sarebbe passata la voglia di continuare. Quindi ho preferito non pesarmi fino ad oggi e.... sono dimagrita di
  quasi 6 chili EVVIVA!

Ho sgarrato due volte, una fetta di torta al compleanno di mia suocera e una cena dai miei genitori in cui CioccoNonno ha deciso di deliziarci con baghette ripiena di salsiccia, cotta in padella (a cui non ho saputo resistere).
Ho anche seguito i consigli che mi hanno dato le blogger a dieta, come quello di camminare a passo svelto, cosa che ho deciso di fare accompagnando a scuola i cioccopupetti a piedi il venerdì (che ho più tempo), ed il sabato mattina al mercato, avendo a disposizione solo un ora (cioccopupetti al corso di inglese), devo necessariamente andare svelta. I miei restanti 8 kili di troppo sono concentrati su glutei e pancia e se con il nuoto e gli esercizi serali punto ai glutei, ho delle serie difficoltà a trovare il sistema per mandare via quelli accumulatisi sulla pancia, da ormai troppo tempo.Questa settimana la mia dieta cambia un pò perchè mira alla pancia.

Sempre uguali
COLAZIONE Yogurt magro un cucchiaio di bastoncini di frumento integrale o 3 biscotti integrali
SPUNTINO MATTINA una tazza calda di tè verde    
MERENDA tisana (ne uso di vario tipo a mio gusto)

LUNEDI'
PRANZO 
- Insalata di carote e finocchi   
- Pasta integrale 40
- Carne di vitello g 120  ai ferri 
- Zucchine lessate 
- Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini)
CENA 
- Dadolata di sedano,carote,cipolle
- Involtini di tacchino g 120  
- Broccoli al limone 
- Pane integrale g 40 
- Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini)
DOPO CENA Tisana di finocchio  
MARTEDI'
PRANZO 
- Carote grattugiate con limone  
- Pasta integrale g 40
- carne bianca ai ferri g 120  
- Finocchi lessati conditi con olio e prezzemolo 
- Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini)
CENA 
- Insalata con mele verdi,sedano e finocchi 
- Pesce al forno g 180 
- Patate lessate con trito di prezzemolo g 200 
- Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini)
DOPO CENA
Tisana di finocchio dolce
MERCOLEDI'
PRANZO 
- Insalata di finocchi ,arance e menta 
- Pasta integrale g 40
- Roast-beef  g 120 
- cavolfiore lessato 
 -Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini)   
CENA 
- Insalata di pomodori con cuori di sedano e basilico  
- Stracchino g 70 
- Zucchine e carote lessate con olio e origano  
- Pane integrale g 40  
- Olio extra vergine di oliva g 15 ( tre cucchiaini) 
DOPO CENA  
Tisana di finocchio dolce
GIOVEDI'
PRANZO 
- Insalata 
- Pasta integrale g 40
- Fagiolini lessati 
-  Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini) 
CENA 
- Insalata di sedano, carote e finocchi 
- Prosciutto crudo magro g 70 
- Cavolo al vapore 
- Pane integrale  g 40 
- Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini)
DOPO CENA
Tisana di finocchio dolce
VENERDI'
PRANZO 
- Insalata di  verza 
-Pasta integrale g 40
- Pollo al cartoccio g 120 con limone  
- Cipolle al forno  
- Pane integrale g 40  
- Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini) 
CENA 
- Pinzimonio di sedano e peperoni rossi e gialli  
- Ricotta fresca di mucca  g 120
- Zucchine  e carote lessate   
- Pane integrale  g 40 
- Olio extra vergine di oliva g 10 (due cucchiaini) 
DOPO CENA
Tisana di finocchio  
SABATO  
PRANZO 
- Insalata di pomodori  
- bistecca di vitello g 120
- Patate al cartoccio  g 200  
- Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini) 
CENA 
- Insalata di sedano, pomodori, cipolle  
- Tonno al naturale g 100  
- PeperonI gialli e rossi grigliati  
- Pane integrale  g 40  
- Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini ) 
DOPO CENA
Tisana di finocchio dolce  
DOMENICA
PRANZO 
- Insalata di sedano, carote e finocchi 
- Pasta integrale  g 40  
- Pomodori grigliati con olio e prezzemolo o fagiolini verdi lessati 
- Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini) 
CENA 
- Dadolata di  peperoni, pomodori e cipolle  
- Frittata con porri (due uova) 
- Pane integrale  g 40 
- Olio extra vergine di oliva g 15 (tre cucchiaini) 
DOPO CENA
Tisana di finocchio 

Come al solito la pasta la condisco spesso con le verdure, così nel piatto sembra di più e prende più gusto (melanzane, zucchine, broccoli tutti cucinati a vapore), la carne la condisco con aromi e la cuocio con un pò di brodo, non con l'olio o direttamente in padella antiaderente.
E' prevista anche la frutta, mele che in questa stagione faccio al forno senza zucchero e con un cucchiaio di acqua, mi piacciono, anche se CioccoPapà dice che sa di ospedale...

domenica 13 febbraio 2011

Nuovi Scaldacollo

CioccoNonna sa che d'inverno non riesco a stare con il collo scoperto, giro in maniche corte, ma con una sciarpa o con qualsiasi cosa che mi tenga al caldo il collo e, avendo scoperto delle lane che non ha mai lavorato, si sta dilettando in lavoretti niente male...


 questa è per me... si vede che mi piace il viola? La foto l'ha scattata Gianduiotta... bravina eh?


  e questa per Gianduiotta


Con queste il mal di gola sta alla larga... tanti baciottoli alla CioccoNonna.

Carne e corn flakes

Come già detto i cioccopupetti non sono dei mangioni, e adesso stanno anche uscendo da una brutta influenza, quindi cerco di inventarmi ricette sfiziose o le cerco in giro su riviste o web.
Oggi abbiamo preparato queste


Carne macinata, condita con sale e aromi, stesa sul tagliere e farcita con prosciutto e sottiletta, chiusa a libro, passata su corn flakes precedentemente sbriciolati. Queste specie di  cotolette sono state poi cotte in padella, con poco olio e brodo, a fiamma bassa.

GNAM pappato tutto

venerdì 11 febbraio 2011

Venerdì del libro 3

Questa settimana l'argomento è il cane, quindi per l'iniziativa di HomeMadeMamma si legge "Lilli e il vagabondo", scovato nella biblioteca di CioccoPapà.
Sapendo che leggo ai cioccopupetti tutte le sere, me l'ha mandato mia suocera, che lo aveva conservato con cura, è l'edizione del 1979.


Quindi abbiamovisto il cartone animato e colorato i protagonisti della storia


BAU BAU.

Carnevale Alfabeto inglese D-DOG

Sempre dall'idea di elefante a pois, continuano le nostre avventure nel mondo inglese. Per questa settimana D-DOG abbiamo utilizzato un cagnolino tenerissimo prelevato dal sito midisegni (da vedere, una quantità di disegni veramente ben fatti, utili a molte attività) e ricoperto, con l'aiuto della colla vinilica, di peli di... pasta...
La pasta che abbiamo utilizzato è stata scovata in un angolino della dispensa, da CioccoPapà che l'ha tirata fuori dicendo: "Sarebbe scaduta già da un pò!!", in effetti era un pacco di pizzoccheri, di cui ne era stata cucinata una metà e l'altra era rimasta lì nel dimenticatoio, in attesa di essere cucinata e, aspetta aspetta era scaduta. Quindi dato che non si butta via niente, Gianduiotta ha pensato bene, mentre io mi scervellavo pensando a cosa usare, di metterci la pasta, sul nostro cane.
Questo è il risultato

Sempre in tema di dog ho creato un puzzle con Bolt (abbiamo anche visto il cartone animato)

ed eseguito un pò di esercizi di pregrafismo sempre in tema

Bau Bau.

martedì 8 febbraio 2011

Prosegue la dieta

Rieccomi, questa volta di martedì perchè ieri ero cottissima e sono andata a ninna presto... sono tornata al lavoro, OvettoK è tornato a scuola e Gianduiotta, picci, è rimasta a casa con la nonna. Maledetta febbre non molla, questa mattina il termometro segnava 40, la pediatra dice che avendo le difese immunitarie sotto le scarpe era guarita e il fratello l'ha ri-contagiata. Lei candidamente sostiene di aver prestato la febbre al fratello che poi gliel'ha restituita.... ho spiegato a OvettoK che queste cose non si restituiscono!!! Mi ha anche consigliato di darle l'oscillococcinum per tre giorni e l'immunotrofina per un mese, ci risentiremo domani per vedere come va.... mah...
Comunque ieri, dicevo, sono rientrata al lavoro... stavo così bene a casa con i cioccopupetti a fare lavoretti e leggere blog...
Parliamo di dieta, iniziata la 5 settimana che procede più o meno come la precedente, le verdure mi saziano ma rimane la voglia, più che la necessità, di mangiare i piatti più appetitosi che in questi giorni sto cucinando per stuzzicare l'appetito dei cioccopupetti. Inoltre avendo LORO poco appetito non finiscono ciò che c'è nel piatto e me prende male dover buttare i resti... prima facevo io da pattumiera, tutto ciò che rimaneva finiva nella mia pancia, anche perchè lo spreco non mi piace, adesso invece.... sig...
Quindi per calmare le mie voglie di cibo ho pensato di cucinare alcuni piatti in modo da rendere la mia dieta più allettante .

Pasta alle melanzane
  • 1 piccola melanzana
  • sale
  • 200 g di pomodorini tipo pachino (o sugo a pezzettoni)
  • 4 foglie di basilico
  • 1 spicchi d'aglio
  • 2 cucchiai d'olio extravergine di oliva
  • 130 g di pasta integrale (80 CioccoPapà e 50 io) ho usato le penne rigate
Tagliare le melanzane a rondelle di circa 1 cm di spessore salarle e metterle in padella antiaderente già calda, rigirandole finchè sono dorate. Tagliarle in pezzi e condirle con olio extravergine d'oliva e aglio, aggiungere i pomodorini (o il sugo a pezzettoni cotto), Cuocere la pasta e quando è cotta scolarla e condire con le melanzane e i pomodori.
In questo modo le melanzane sono più leggere perchè non fritte ma arrostite, l'unico olio usato è crudo e la pasta di farina integrale. 

Come secondo straccetti e fagiolini
  • 200 gr di carne di vitello (sempre per me e CioccoPapà)
  • aromi per arrosto
  • fagiolini
  • dado vegetale fatto in casa (con il bimbi)
Tagliare le fettine a strisce di 1 cm circa, condirle con aromi per arrosto, passarli velocemente in padella antiaderente calda. Cuocere i fagiolini in padella con fondo d'acqua (quasi coperti) e dado vegetale, quando l'acqua si è asciugata togliere dalla padella e condire con olio extravergine d'oliva e/o meglio con aceto balsamico.
Anche qui non ho usato l'olio per cucinare , ma solo per condire a crudo; volendo gli straccetti possono essere passati nel pangrattato (di pane integrale).

domenica 6 febbraio 2011

Scaldacollo per due

I miei genitori, questo fine settimana, sono andati a svernare un pò al mare e la mia mammina, che qui soprannomineremo CioccoNonna , ha scovato in un negozietto della lana. Dato che più volte le avevo detto che mi sarebbe piaciuto farmi uno scaldacollo, ha carinamente pensato di farne uno per me ed uno per Gianduiotta e ce li ha portati proprio oggi, appena rientrata.

 Scaldacollo Gianduiotta con 7 maglie sui ferri 

 scaldacollo CioccoMamma con 10 maglie

Grazie mille CioccoNonna!!! Smakkete smakkete

venerdì 4 febbraio 2011

Carnevale dell'alfabeto inglese C-CAT

Come scritto nel post del venerdì del libro mi piace avere un filo conduttore alle attività che faccio con i cioccopupetti e quindi questa settimana abbiamo lavorato con il CAT, letto il libro "Storia della gabbianella e del gatto che le insegnò a volare", visto il film "La gabbianella e il gatto" e ...
prodotto questo capolavoro di cat

devo dire che questa settimana causa influenza ci siamo proprio dati da fare...
La sagoma l'ho disegnata io, loro hanno ritagliato i pezzettini di carta crespa, e fatte le palline, ritagliato pezzettini di cartoncino colorato (da avanzi che avevo), ritagliato spugnette, messo la colla vinilica... ed ecco il risultato

MIAO...

Venerdì del libro 2

Dato che mi piace avere un tema che colleghi tutti i lavori a cui ci si dedica in un determinato periodo e che  questa settimana l'argomento è il gatto, sto leggendo ai cioccopupetti per l'iniziativa di HomeMadeMamma

cercando di capire insieme come sia possibile che due esseri così diversi siano riusciti ad aiutarsi e ad amarsi.
Il tutto si collega alle attività dell'alfabeto inglese (C-CAT) e con la visione del cartone animato splendido e italiano


sempre grazie al sito midisegni ci siamo anche divertiti a colorare Zorba e Fifì

e sul sito della maestramary abbiamo prelevato i segnalibri della storia
abbiamo anche fatto i biscotti

il risultato del lavoro di OvettoK è questo


e di Gianduiotta è questo


MIAO...

mercoledì 2 febbraio 2011

La candelora

Il 2 febbraio è la festa della Candelora per saperne di più http://it.wikipedia.org/wiki/Candelora A parte la spiegazione della festa religiosa è interessante la parte che parla di quei famosi 40 giorni dopo il parto detti simpaticamente quarantena, dopo i quali circamenoquasi la neo-mamma esce dalla fase di trans post partum.

Comunque da lì viene anche anche il proverbio:
"Quando vien la Candelora
de l'inverno semo fora;
ma se piove o tira il vento
de l'inverno semo dentro." 
La Candelora indica un momento di passaggio, tra l'inverno buio e la primavera, luce e risveglio. 


In questo giorno si benedicono le candele. 
Gli americani lo chiamano il "giorno della marmotta" che viene fatta uscire dalla sua tana ,ma se vede la sua ombra quella torna subito dentro e l'inverno continuerà per altre sei settimane.

Quindi ecco la candela da colorare da www.midisegni.it, i cioccopupetti le hanno volute colorare con paint al computer

Al solito viola colorata da Gianduiotta e azzurra da OvettoK

Ed è anche il giorno in cui si preparano le crepes preparazione di origine francese, che, secondo la leggenda, pare risalire a quando Papa Gelasio volle sfamare dei pellegrini francesi stanchi ed affamati, giunti a Roma per la festa della Candelora, e perciò ordinò che dalle cucine vaticane si portassero ingenti quantitativi di uova e farina, con i quali sarebbero state create le prime rudimentali crepes, che divennero poi di uso molto comune in Francia.

Crepes e Biscotti

E' da qualche giorno che causa febbre, tosse e raffreddore i cioccopupetti sono diventati un pò inappetenti, quindi ho pensato di stuzzicare l'appetito e contemporaneamente impegnarli in un'attività.
In mattinata io e Gianduiotta abbiamo preparato le crepes (vedi post la candelora) , OvettoK era sul collassato/andante, causa febbre alta, sul divano.
Ingredienti:
200 gr farina
4 uova
1/2 litro di latte
50 gr burro morbido
1 pizzico di sale
Si mettono tutti gli ingredienti in una ciotola e si lavora il composto fino a che diventa liscio e senza nessun grumo, si copre la pastella e si lascia riposare in frigo per 1/2 ora. si mette a scaldare sul fuoco una padella antiaderente con una noce di burro, quando è calda si vesra un mestolo di pastella, in modo da coprire il fondo e si muove la padella inclinandola e ruotandola per distribuirla bene. Quando è dorata si gira dall'altra parte. Quando è cotta la si fa scivolare su un piatto. Una volta cotte si possono farcire con qualsiasi cosa dolce o salata, noi le abbiamo fatte con sottiletta e prosciutto cotto e crudo, piegate in quattro, scaldate e pappate.


Nel pomeriggio grazie all'effetto dell'antipiretico OvettoK si è unito a noi nella preparazione dei biscotti
Ingredienti:
300 g farina
150 g zucchero
150 g burro
1 uovo + 1 tuorlo
scorza di 1/2 limone
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di vanillina
Si amalgamano gli ingredienti fino ad ottenere una impasto compatto e abbastanza elastico. Si forma una palla si avvolge in un canovaccio e si mette in frigo per 1/2 ora.
Poi si stende la pasta con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia di 5 mm circa e si taglia con le formine. Si dispongono i biscotti su una teglia con la carta forno e si inforna a 180° per circa 15 minuti.



Hanno mangiato volentieri e abbiamo avanzato qualche biscotto per domani mattina a colazione.

...io sono a dieta quindi non ne ho assaggiato nemmeno un pezzetto aaaarrrrgggghhhh che fame....

martedì 1 febbraio 2011

Cartellone degli adesivi

Per noi l'andata a letto non è mai stata troppo difficoltosa, è ormai un rituale:
- lavaggi di varie parti del corpo (bidè, denti...)
- pigiamino
- lettura libro o racconto storiella inventata
- latte
- si spegne la luce, mamma canta la canzoncina
e ninna intorno alle 21!
Il difficile è alzarsi alle 7 la mattina (io alle 6,30 e faccio una faticaccia... avranno preso da me), allora abbiamo utilizzato il sistema degli adesivi:
CioccoMamma arriva in camera accende la luce e da la sveglia con bacini e coccoline, poi va ad aprire le finestre... e i cioccopupetti hanno 5 minuti per crogiolarsi ancora un pò sotto le coperte, quando mamma torna ci si alza subito e chi lo fa mette l'adesivo su un cartellone. Inizialmente ho ritagliato dei cartoncini a forma di fiore per Gianduiotta e di auto per OvettoK, riempiti quelli ho comprato una tovaglia di carta azzurro cielo e adesso gli adesivi li attaccano lì.
Sto pensando di utilizzare lo stesso sistema anche per alcune regolette che ancora non sono state" acquisite".

Questo è il raccogli-adesivi mattutino di Gianduiotta

e questo è quello diOvettoK


Gli adesivi li compro al mercato, una bustina costa un euro e ce ne sono circa 20 dipende dai soggetti e dalla grandezza, alcune buste ne hanno anche di più.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...