lunedì 31 ottobre 2011

Meduse

Siamo al mare, approfittiamo di questi giorni di vacanza per goderci ancora un pò di mare, di sole e, non sembra vero, ma di caldo. Si mangia in spiaggia, si tirano due calci al pallone, si passeggia sul molo e.... 
"Mamma guarda cosa c'è nel mare... meduse!!!" Osserviamo il lento movimento di queste strane creaturine che sembrano gommose, quasi ipnotizzati, finchè ne vediamo una sulla spiaggia e ci catapultiamo correndo a vederla.
Una? Un sacco di meduse arenate sulla spiaggia, non si sa il perchè, ma questo ci permette di osservarle da vicino
e poi a casa attività di grafomotricità per Ovettok
 e disegno per Gianduiotta
Come si sta bene in spiaggia, mi sono fatta un bel pisolino :)

domenica 30 ottobre 2011

Halloween fantasmi vinilici

Gironzolando ho trovato questa ideona di un non-blog con il minimo sforzo, anch'essa partita da voglio una mela blu e mi è piaciuta davvero molto, non avevo dubbi sul risultato di Gianduiotta, lei è precisina ed è più portata di OvettoK che è un pò pasticcione, invece sorpresona hanno lavorato entrambi con impegno e concentrazione, presissimi dall'idea di creare fantasmini e allo stesso tempo di non varcarne i confini.
Ho utilizzato una immagine presa da mammaebambini, un foglio colorato su cui stamparla. L'ho infilata dentro una cristal e ho tracciato i contorni con la colla vinilica, i cioccopupetti hanno riempito 

e me ne hanno chiesti altri, questa volta li ho solo abbozzati su un foglio bianco e non ho tracciato i contorni, visto che l'immagine era più semplice.
poi hanno anche provato da soli
abbiamo messo ad asciugare ed ecco come sono venuti i fantasmini



ooohhh uuuhhhh Happy Halloween

martedì 25 ottobre 2011

Halloween fantasmini Ludidou

Abbiamo pacioccato con la Ludidou di Claudia, la casa nella prateria, in tutti i modi, modellandola, lavandola, colorandola, poi OvettoK l'ha ripresa in mano mentre si facevano lavoretti per halloween ed ha deciso di creare questo

Gianduiotta invece ha modellato questo
fantasmino multicolor o versione lenzuolino... uuuuhhhh!!!!!

lunedì 24 ottobre 2011

Halloween zucche

Il prossimo fine settimana andremo al mare, quindi i lavoretti per halloween sono iniziati in anticipo.
Comprate due zucche, una intagliata e messa come centrotavola, cucinato l'interno sottoforma di polpette di zucca.

domenica 16 ottobre 2011

Domenica a teatro

Oggi siamo andati a vedere "A Brema! Viaggio mirabolante di 4 musicanti" al Teatro Agnelli.

- Benvenuti al Barbablues, il primo animal-music-bar del mondo delle fiabe!". Così termina lo spettacolo, che prende avvio con la presentazione di un gatto di origini aristocratiche, ultimo rampollo di una nobile stirpe, che vanta tra i suoi antenati il famosissimo Gatto con gli Stivali. Ma l'indegno discendente, anziché cacciare topi fa combutta con loro e viene buttato fuori di casa; questa cocente umiliazione, diventa per lui il motore del riscatto: egli sente di nuovo scorrergli nelle vene lo spirito dell'avventura e parte alla volta di Brema per diventare musicista. Durante il viaggio si imbatte in un cane, che abbindolato dalle sue lusinghe decide di seguirlo. (tratto da Torinobimbi)- 
Poi incontra un gallo con aspirazioni canterine, che sta per finire in pentola e, per sfuggire al coltello segue i due ed infine un vecchio asino che sta per diventare pelle da tamburo ed anc'egli si incammina con la combriccola verso Brema. Durante il cammino incontrano Crocus Fetidus e BarbaBlu (che si scopre essere il proprietario del bar, che li ingaggerà).
Bella storia, anche se leggermente diversa dall'originale, ci sono state scene in cui ridere ed altre in cui abbracciare forte mamma e papà, perchè un pò paurose.
Gli spettacoli del Teatro Agnelli non prevedono la prenotazione dei posti, nemmeno dopo che compri i biglietti, quindi arrivi e ti siedi, altrimenti addio al posto, e, visto che è sempre pieno se non arrivi presto non è detto che la famiglia riesca a sedersi tutta vicina. Quindi siamo arrivati alle 10,15 e ci siamo accomodati, e nell'attesa che cominciasse lo spettacolo, ho preso un libro da leggere insieme a Gianduiotta 
ed un quaderno su cui ho tratteggiato ciò che era presente sul palcoscenico per OvettoK  

che l'ha completato (vedo che iniziano a piacergli le attività di grafomotricità). 
Intorno a noi governava la tecnologia, cellulari ultimo modello con annessi giochi, nintendo e altri videogiochi, i-pod, i-pad, insomma bambini rincretiniti a due centimetri da questi aggeggi. Unico altro genitore che si è portato un libro, un papà di una bimba di quasi 3 anni  nella fila davanti a noi.

martedì 11 ottobre 2011

Festa dei nonni 2 ottobre 2011

Con un pò di ritardo pubblico il lavoretto preparato per la festa dei nonni.
Ci è venuta come idea, quella di regalare dei fiori, ma non veri, fatti di carta, dalle manine dei cioccopupetti
occorrente:
tovaglioli di carta tagliati a strisce
cannucce di plastica
colla vinilica
rotolo finito di carta igienica
stoffa verde
abbiamo tagliato i tovaglioli in strisce,
messo la colla sul lato corto, posizionato la cannuccia, e...
arrotola, arrotola fino alla fine,
fermato il fiore con il nastro adesivo
rivestito il rotolino di cartone con stoffa verde
legato le cannucce con un elastico ed avvolto il mazzolino con foglio di carta colorata, tagliata a nuvoletta
poi ho scaricato da maestra mary le coccarde che hanno colorato.
Buona festa dei nonni... meno male che ci sono questi nostri angeli custodi!!!

Pizza con pasta madre

Qui fa ancora caldo, ma dentro casa è tutto diverso, ho messo un cardigan di cotone, mi sono alzata starnutendo e percepisco l'umidità, non mi sembra il caso di accendere i riscaldamenti, quindi ho deciso di dare una botta di calore alla casa accendendo il forno a legna
e ci cucino... la pizza con la pasta madre
400 grammi di farina 0
250 grammi di pasta madre
1 patata media
20 grammi d’olio extravergine d’oliv
190 grammi d’acqua
1 cucchiaino di sale

Ieri sera ho rinfrescato la pasta madre e l’ho lasciata fuori frigo al mattino era di 500 gr, ho bollito una patata, poi spellatela, e schiacciata nel passapatate.
Oggi ore 9 ho messo in una terrina la pasta madre, l’olio e l’acqua, e ho mescolato bene. Poi ho aggiunto la farina e la patata e ho impastato molto bene per 5/6 min, quando è diventata un pò solida l'ho continuata ad impastare sul piano di legno. Ho scaldato un pò di latte (circa mezza tazzina) e vi ho sciolto dentro il sale, ho aggiunto un pò alla volta, aggiustando con la farina perchè non si incollasse al piano.
H 10 Messo l’impasto (deve essere molto morbido) in una ciotola, coperto con un panno umido e l'ho messo a riposare nel forno con un pentolino pieno d’acqua calda sul fondo.
h 13 cambiato acqua nel pentolino xchè non emanava vapore. Ho lasciato lievitare fino al raddoppio
quindi h15 ho preso l’impasto, l'ho diviso in 4
l'ho steso molto delicatamente, evitando di schiacciare troppo, per non rompere le bolle d’aria che si sono formate all’interno dell’impasto, su una teglia unta con un filo di olio d’oliva (le manelle sono di OvettoK)
In forno con pellicola trasparente e panno umido (bagnato e fatto riscaldare nel microonde x un min)
Alle 18 ho condito le pizze
 e le ho infornate.
 mi ricordo sempre tardi di prendere la macchina fotografica...
 un pezzo l'avevamo già azzannato. Mmmhhhh!!! E questa sera stiamo al calduccio in tutta casa :-)

lunedì 10 ottobre 2011

Torta arcobaleno per Gianduiotta

Questa torta è stata una vera impresa, mi piaceva l'idea di preparare una american cake, una versione ad un solo piano visto che era la prima volta, quindi armata di mouse mi sono messa alla ricerca di ricette ed ecco qui la torta
per l'interno
uova
120 gr zucchero
1 bustina di vanillina
scorza di limone
75 gr farina 00
50 gr amido
1/2 bustina lievito per dolci
50 gr burro
un pizzico di sale
Ho battuto i tuorli con 3 cucchiai di acqua bollente, poi ho aggiunto 80 gr di zucchero, sale, vanillina e limone, continuato fino a ottenere una spuma cremosa, soffice e bianca. Ho montare gli albumi con lo zucchero restante (40 gr) a neve fermissima.  Ho adagiato gli albumi sopra i tuorli e con una spatola di legno, con un movimento che va da sopra a sotto, li ho incorporati.
Ho setacciato la farina alla quale ho aggiunto l'amido e il lievito e l'ho aggiunta al composto un po' alla volta sempre con un movimento che va dal basso verso l'alto. Ho aggiunto il burro liquefatto e tiepido sempre con un movimento che va da sopra a sotto.
Ho diviso il composto in 6 ciotole e vi ho messo il colorante alimentare
Ho imburrato e infarinato uno stampo e ho versato molto lentamente il composto di una ciotola alla volta
Ho infornato a 170° per 20' in forno statico, prova stecchino, l'ho tirata fuori dal forno e l'ho fatta raffreddare. 
Ne ho fatte 3, variando l'ordine dei colori
poi ho preparato la camy cream crema al mascarpone
500 gr di mascarpone
170 di latte condensato
250 panna
Ho montato il mascarpone nel bimbi, poi ho aggiunto il latte e la panna e ho montato il tutto, alla fine il composto deve essere solido
ho messo la prima torta ed uno strato di crema,
poi la seconda e la crema, poi la terza ed ho ricoperto tutto di crema
Per l'esterno ho preparato il MMF mashmallow fondat, ho fatto sciogliere nel microonde i Mashmallow a più riprese (10-15 secondi) con 2-3 cucchiai di acqua a temperatura media, mescolando fino a che non si è sciolto completamente, 
poi ho aggiunto lo zucchero a velo circa 300 gr, per circa 70 -80 gr di Mashmallow e ho continuiato a mescolare. 
A questo punto ho usato una spatola, aggiungendo mano mano lo zucchero a velo fino a che è diventato più duro e ho continuato con le mani. Ho lasciato riposare il MMF per circa 15-20 minuti, coperto da un telo, in questo modo la massa si riposa e compatta, staccandosi dalla parete della ciotola.
Per prenderlo dalla ciotola ho bagnato le mani nello zucchero a velo ed ho aggiunto i coloranti alimentari.
La palla grande rosa l'ho stesa con l'aiuto del mattarello e dello zucchero a velo,
le altre le abbiamo usate per le decorazioni, con i tagliabiscotti e le abbiamo unite con un goccio d'acqua
Infine Gianduiotta ha scritto con i pennarelli alimentari
Ed ecco la torta finita e 
la prima fetta tagliata
Ci siamo divertiti tantissimo nel prepararla, i cioccopupetti hanno potuto partecipare a molte fasi della preparazione, ci sono voluti tre giorni per farla, abbiamo cominciato sabato 3 settembre a fare il MMF, che avvolto nella pellicola e conservato nel cassetto di legno, poteva conservarsi per una settimana, la domenica abbiamo fatto le tre torte, il lunedì fatta la crema e farcito e decorato tutto per la cena.
Che fatica... ma ne è valsa la pena torta bella e buona!
p.s. alcune ricette le ho prese da cookaround

domenica 9 ottobre 2011

Festa di compleanno di Gianduiotta

Per il sesto compleanno della mia cioccopupetta le abbiamo organizzato due feste, una con i parenti ed una con i suoi compagni di classe.
La festa con i parenti è stata fatta a casa, sono venuti nonni e zii, il tema è stato l'arcobaleno, quindi tutto coloratissimo.
Io e Gianduiotta abbiamo preparato per cena:
lasagne alla bolognese 
lasagne alla napoletana 
lasagne dello zio
piatto di affettati e formaggi
insalata
torta arcobaleno
e veniamo ai preparativi...  le lasagne, per accontentare tutti ne ho fatti 3 tipi
lasagne
per la pasta 
500 gr di farina
4 uova
sale

Impastare fra di loro gli ingredienti fino ad ottenere un'impasto sodo. Infarinare il piano di lavoro e tirate, con l'aiuto di un mattarello, la pasta a sfoglia sottilissima.
Tagliare la sfoglia a rettangoli di circa 8x16 cm.
Far bollire abbondante acqua salata con due cucchiai di olio (serve per non fare attaccare le sfoglie tra di loro) e scottare la sfoglia, passarla in una pentola di acqua fredda in modo da fermare immediatamente la cottura. Quindi stenderla ed asciugarla su dei canovacci da cucina.

lasagne alla bolognese
sfoglia
besciamella
ragù
parmigiano
ungere una teglia con burro, cominciare con uno strato di besciamella, uno strato di sfoglia, uno di besciamella, uno di ragù, spolverata di parmigiano, poi sfoglia, besciamella, ragù, parmigiano, finire con sfoglia, besciamella e ragù mischiati precedentemente in una terrina e spolverare con abbondante parmigiano. Si cuoce poi a 180-200 gradi fino a quando non si forma una bella crosticina dorata.
lasagne alla napoletana
sfoglia
ragù
polpettine
fior di latte
salsiccia napoletana
ricotta
uova sode
olio di oliva
parmigiano e pecorino grattugiati
Le polpettine vanno preparate a grandezza ceci, con carne macinata, mollica di pane ammollata in acqua, parmigiano,
cipolla tritata e sale. Si friggono le polpettine si mettono ad ammorbidire nel ragu'. Intanto si sminuzza grossolanamente la mozzarella, le uova sode, la salsiccia e la ricotta. Si unge la teglia, e si parte con uno strato di di ragù, poi sfoglia, poi ragù con polpettine e una manciatina di tutti gli ingredienti (pezzettini di salsiccia, mozzarella, uova, ricotta) spolverata di formaggi grattugiati, sfoglia... Si va avanti fino ad esaurimento degli ingredienti, finendo con  ragu', ricotta e formaggio grattugiato. Si cuoce poi a 180-200 gradi fino a quando non si forma una bella crosticina dorata.

lasagne dello zio
sfoglia
sugo semplice
polpettine
fior di latte
prosciutto
salsiccia napoletana
uova sode
parmigiano grattugiato
Si unge la teglia, e si parte con uno strato di di sugo, poi sfoglia, poi sugo, polpettine, prosciutto a fette, una manciatina di tutti gli ingredienti (pezzettini di salsiccia, mozzarella, uova) spolverata di formaggi grattugiati, sfoglia... Si va avanti fino ad esaurimento degli ingredienti, finendo con sugo e formaggio grattugiato. Si cuoce poi a 180-200 gradi fino a quando non si forma una bella crosticina dorata.

Ognuno si è preso quella che preferiva, io ho assaggiato un pezzetto di tutte... mmmhhh!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...