mercoledì 13 luglio 2011

Focaccia con pasta madre

Questa storia comincia quando ero ancora nella pancia di CioccoNonna, me l'ha raccontata proprio lei, quando aspettavo Gianduiotta e mi è venuta voglia di mangiare la focaccia.
CioccoNonna abitava ancora a Salerno, stava facendo un riposino pomeridiano e sognò di mangiare la focaccia, si svegliò con fame e andò al piano di sotto dove abitava sua mamma, con sorpresa vide che in visita c'era la zia, che le aveva portato una focaccia con i pomodorini pachino... destino? Mah, fatto sta che vi ci si fiondò sopra e se la pappò tutta.
Noi non abbiamo l'abitudine di farla in casa e a me la focaccia è sempre piaciuta, ma sono molto puntigliosa e selettiva, non in tutte le panetterie la sanno fare, perfino quando veniamo in vacanza in Liguria mi reco in due posticini che conosco e so che la fanno realmente buona. L'ultimo trimestre di gravidanza l'ho passato qui e andavo spesso a comprarla.
Visto che sto facendo tanti esperimenti con la mia pasta madre, ho deciso di provare a farla
Ingredienti
200 pm rinfrescata
200 acqua tiepida
200 latte tiepido
40 olio extravergine d'oliva
500 gr di farina manitoba 0
10 gr di sale fino

H 21 rinfrescato la pasta madre
H 8 in una terrina ho messo la pm, il latte e l'acqua, l'olio e ho cominciato a mescolare, poi ho aggiunto la farina ed ho impastato con una forchetta. Quando l'impasto era pronto ho sciolto il sale in un pò di latte e l'ho aggiunto al composto, ho impastato ancora ed ho ottenuto questo
è molto morbido ed elastico, per non dire liquido.
Ho lasciato riposare l'impasto coperto dalla pellicola trasparente in forno con uno strofinaccio umido (bagnato e scaldato in microonde per 1 minuto)

h 13,30 l'impasto è lievitato notare le bolle

ho unto la teglia con abbondante olio e ho rovesciato il composto

con le mani unte l'ho sistemato fino a toccare i bordi, senza schiacciare troppo, per non rompere le bolle d'aria formatesi all'interno
Ho lasciato che riprendesse a lievitare fino alle17,30, quando ho emulsionato una tazzina di caffe' di acqua con una di olio extravergine d'oliva e un cucchiaino di sale, Gianduiotta l'ha colato sul composto e l'ha spalmato con un cucchiaio
poi ha fatto tanti buchini infilando il ditino un pò qui, un pò la e ha butttato un pò di sale grosso

Infine ho infornato a 220° per 20 minuti
 ho tolto la focaccia dalla teglia e l'ho disposta su una griglia, ho aspettato che fosse un pò più tiepida e l'ho tagliata a pezzetti
messi su un piatto

e mangiata accompagnata da salumi

Con questa ricetta partecipo al contest di Mamma Papera's Blog "Lievitami il cuore", nella sezione Pizze.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...