domenica 3 giugno 2012

Esercizi di motricità fine: Telai da tessitura montessoriani

Prima un piccolo sfogo... qualche giorno fa c'è stato il colloquio con le maestre della scuola dell'infanzia di OvettoK, ci hanno detto come procede il suo percorso scolastico, quali sono i suoi punti di forza. Io ho parlato di quelle che riscontro come difficoltà e cioè la motricità, ho spiegato che a casa non è sempre facile fare attività specifiche per aiutarlo, il mio lavoro, la casa da pulire, (insomma i doveri di tutte le mamme lavoratrici), il fatto che non sempre accetta di svolgere attività strutturate (ecco perchè mi ingegno a trovarne di accattivanti), ho ri-chiesto se era possibile inserirlo nei laboratori pomeridiani insieme ai cinquenni, mi è stato risposto che non è possibile, vabbè me l'aspettavo; ho chiesto se nelle attività del mattino potevano privilegiare, almeno con lui, questo aspetto dell'attività didattica, che è uno degli obiettivi imprescindibili della scuola dell'infanzia, inoltre ho fatto presente che sono a conoscenza del fatto che a giugno il numero dei frequentanti diminuisce. Risposta: a giugno non si fanno più attività, portano i bambini a giocare in giardino e che quindi non è fattibile andare incontro ala mia richiesta. Ma che cavolo di discorso è!!??!! Capisco che i bambini siano più stanchi, ma si possono fare attività creative e/o manipolative e/o giochi finalizzati all'acquisizione di abilità.... insomma li porti fuori a giocare con ghiaia, scivoli e casette e voi ...!!!!!!!

Ok adesso parliamo dell'importanza del controllo del gesto, per giungere ad attività di motricità fine e di grafomotricità, rivolte all'acquisizione della scrittura e all'organizzazione visuo-spaziale.
Su molti blog e siti ho visto lavori, preparati o acquistati, con i telai da tessitura montessoriani ed ho pensato che potrebbero essere utili ad OvettoK.


Abbiamo preso i cartoni delle pizze, la parte superiore di solito rimane pulita, ho disegnato una tartaruga e una pecora
 li ho ritagliati con le forbici e con la bucatrice ho forato il contorno
 Ovetto ha colorato le sagome con i pennarelli
 e poi si è divertito ad infilare i lacci
 infila e sfila...
... sfila e infila
 persino il mostriciattolo sul pigiama vorrebbe giocare con la pecorella... :)

19 commenti:

  1. Cioccomamma è così che si fà! Brava tu e bravo Ovetto!

    RispondiElimina
  2. Bellissima l'idea dei cartoni pizza..io l'avevo realizzato con le copertine dei coloralibri già colorati.
    http://mammacuore.blogspot.it/2012/05/montessori-e-cucito.html
    Brava

    RispondiElimina
  3. meno male che ci sono mamme come te che ne pensano una e ne fanno cento!!! a volte le maestre non è che non possono è che proprio non vogliono! Non tutte hanno motivazioni alte e piene di valori, se l'obiettivo è portarsi i soldi a casa stiamo veramente "inguaiati", come si dice a napoli, ossia nei guai fino al collo! Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  4. * Non sempre si è fortunate ad avere maestre brave e creative come quelle che vediamo nei blog...
    * Fortunatamente i tuoi cuccioli possono contare sulla tua grande fantasia, disponibilità, e... amore (senza il quale non si ottiene niente)
    * Grazie per il commento alla mia favola... hai avuto occasione di vedere il Bike Pride 2012? in caso negativo segnatelo per il prossimo anno... non te ne pentirai ^___^
    Tante gioiose giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho visto da te, non sapevo che ci fosse, altrimenti non lo avrei mancato uff

      Elimina
  5. idea bellissima! posso suggerirtene un'altra? provate con le barchette di carta fatte con l'origami! personalmente trovo affascinante che un banale foglio di carta, piatto, possa trasformarsi fino a diventare un oggetto a 3 dimensioni e che pure galleggia... poi si può costruire una intera flotta usando tutti i tipi di giornale in giro per casa e giocare a battaglia navale, o a quale barca resiste di più, e che dire dei pirati!
    ah, si, lo schema:
    http://www.giocomania.org/Carta/barchetta/barchetta.htm

    RispondiElimina
  6. Complimenti...è sempre piacevole visitare il tuo blog e le tue bellissime creazioni.
    A presto
    Maestra Valentina

    RispondiElimina
  7. Ho copiato la tua idea se vuoi vedere i risultati ecco qui http://cuoredimammaele.blogspot.it/2012/06/imparariamo-cucire.html
    (ovviamente ti ho linkato)

    RispondiElimina
  8. Belissima idea! anche a Sofia piace cucire, din0ora gliel'ho fatto fare su tela aida in modo un po' disordinato ma ora mi ha dato un'ottima idea! Grazie!

    buon inizio settimana!

    :-)

    RispondiElimina
  9. vabbè, scusa ho inviato il commento prima di rileggerlo! :-(

    RispondiElimina
  10. questa idea è da provare! grazie per il consiglio! buona calda domenica da trascorrere con i tuoi bimbi in piena allegria Valeria del blog un truciolo

    RispondiElimina
  11. Ma sono bellissimi.... Questa me la segno, devo assolutamente provare a farli per Marta ;)

    RispondiElimina
  12. Ciao, il tuo blog è molto interessante, auguro un buon inizio anno anche a te, un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. Buongiorno..scusatemi se mi intrometto per dire le cose da uan prospettiva diversa, non da mama ma dà insegnante. E' legittimo avere delle perplessità e delle richieste però pensiamo che il proprio figlio non è il solo della classe; questo vuol dire che come le posso avere io delle esigenze le possono avere anche gli altri, per cui che si fa, faciamo 28 spostamenti in un'altra sezione?Tanto più che i è sembrato di capire che il bambino fosse nella sezione di 4 anni per cui avendo davanti un altro anno aveva tutte le posibilità di potenziare la motricità fine. Semmai trovo giusto che delle insegnanti articolino meglio le loro motivazioni. E del giardino è vero che si possono fare attività ludiche creative ma non pensate che sia possibile fare molto: i bambini dopo 9 mesi di scuola per 8 ore al giorno sono letteralmente sfatti, non ce la fanno ad accettare molte proposte. e metteteci anche problemi rganizztivi, che non si sanno ma ci sono. Possono non essere giusti ma innegabimente ci sono e non dipendono da insegnanti e custodi. parlo della pulizia dei gichi, degli arredi edegl spazi, che ormai devono essere fatti per la chiusura della scuola. Insoma di cose ce ne sono tante.
    Detto questo, sono capitata qui per vedere proprio le allacciature da preparare proprio per i miei bambini di 5 anni ed ècomunque bello vedere un genitorie che si preoccupa di dareoferte creative ai figli:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono insegnante e so cosa vuol dire lavorare in una scuola, con classi numerose, poco personale ata e tutte le beghe varie della scuola, ma ai miei alunni do il massimo, anche quando si tratta di differenziare per potenziare o per recuperare. Ovetto è (ormai abbiamo iniziato) un anticipatario (le scelte sono state spiegate in un altro post), ma non perchè io lo ritenessi pronto ed ho spiegato le motivazioni alle insegnanti, che, pur capendomi non hanno voluto sostenermi o almeno sostenere lui, e non per mancanza di tempo, perchè se esiste una legge che permette l'anticipo scolastico deve essere anche data la possibilità di frequenza dei laboratori. All'infasnzia ci sono ancora ore di compresenza e perchè non sfruttarle per dedicare 30 minuti a mattina per fare attività in piccolo gruppo ai 5enni?
      Alla fine ogni realtà è una cosa a se stante, ci sono insegnanti che insegnano ed altre che prendono lo stipendio, se tu sei in cerca di attività è perchè sei una di quelle si sbattono per dare ai propri alunni la possibilità di raggiungere gli obiettivi.

      Elimina
  14. infatti, ogni realtà è a se stante e alla scuola primaria saranno in grado di seguire un'attività anche a giugno, non ho la presunzione di dire il contraro visto che non ci lavoro, ma ti assicuro che a giugno i bambini piccoli, anche se durante l'anno erano entusiasti, fanno fatica a seguire qualunque proposta. poi, concordo, come ho già detto, che bisogna articolare con giudizio le proprie motivazioni, ma da qui a dire che a giugno si ruba lo stipendio...e sentirlo dire da una una collega poi....
    Scusa la schiettezza ma rileggere dopo tanto tempo certe parole fa lo stesso effetto.
    ps: non sto parlando di me, come tu stessa sai mi piace cercare le cose, e capisco anche l'arrabbiatura per carità, ma non è detto che non lo siano anche queste insegnanti di cui parli,ma come mi piace che gli insegnanti siano cauti lo siano anche i genitori, specie quelli insegnanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio figlio frequentava una sezione mista 4enni e 5enni, al mattino, anche se è giugno, non ci credo che non si possa far fare ai bambini delle attività atte a favorire una serie di prerequisiti, fosse anche pitturare un cartellone pieno di pesci, puntando su come impugnare il pennello, come tracciare il colore, o una attività banale come quella che ho descritto del telaio. Per 1 ora ce la fanno dai e sono cose che fanno bene a tutti. Poi ripeto non generalizzo, come in tutti i campi c'è chi il proprio lavoro lo fa bene e chi no. Ribadisco io per un mio alunno lo faccio, mi sono trovata a lavorare con un bambino che non aveva frequentato la materna e non ho detto cavoli tuoi, ho predisposto un programma personalizzato per portarlo al pari dei compagni. Per mio figlio il programma l'ho fatto io, chiedevo un aiuto da parte loro.

      Elimina
    2. "ma come mi piace che gli insegnanti siano cauti lo siano anche i genitori, specie quelli insegnanti."
      Rispetto a questa frase ti dico che continuo a pensare che è sbagliato, per tutto il mese di giugno, dalle 9 alle 12 far fare solo gioco libero, con due insegnanti in compresenza.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...