venerdì 30 agosto 2013

Scorta per l'inverno: conserva-antipasto piemontese


Ingredienti per ottenere da 10 barattoli da 1/2 litro
3 kg di pomodori maturi
1/2 kg, al netto degli scarti, per tipo delle seguenti verdure, lavate, asciugate e tagliate a dadini della stessa dimensione:
sedano
carote
cipolline (meglio se piccoline per poterle lasciare intere)
fagiolini (questa volta non li avevo ed ho utilizzzato le zucchine)
cavolfiore
peperoni
un cucchiaio di zucchero (non avevo quello in casa e ho messo 3 zollette)
aceto di vino 1 bicchiere
olio extravergine d'oliva
sale grosso un pugno
Per prima cosa ho pulito le cipolline
Ho frullato nel bimby per pochi secondi (3+3 sec a turbo) i pomodori, li ho messi a cuocere per 1/2 ora nel frattempo ho sterilizzato i barattoli e i tappi.
[La prossima volta sperimento con la centrifuga così mi evito il passaggio successivo con i passaverdure]
Ho lavato e tagliato a dadini tutte le verdure.
Ho passato i pomodori al passaverdura,
rimesso il passato sul fuoco e al levare del bollore ho aggiunto le verdure che vanno messe in pentola nell'ordine stabilito, con un intervallo di 10 minuti tra una e l'altra. Si fa cuocere ancora 10 minuti dopo aver aggiunto l'ultima verdura.
Poi ho unito l'olio evo, l'aceto e il sale grosso, lo zucchero, mescolando bene tutto.
Ho invasato nei barattoli li ho chiusi bene e li ho messi capovolti finchè si sono raffreddati.
Ho fatto bollire nuovamente i barattoli con l'antipasto per 1/2 ora per una maggior sicurezza.
  
Un barattolo ha fatto "click clack" quindi l'ho messo da parte e lo consumeremo domani.
 Questo è l'antipasto piemontese in versione naturale
e questo è con l'aggiunta di tonno, la mia cena di questa sera.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...