lunedì 30 aprile 2012

Prima volta al circo e all'oratorio

Indimenticabili prime volte, c'è sempre nell'aria quel frizzantino dell'attesa, delle aspettative, soprattutto nei cioccopupetti che scandiscono il conto alla rovescia con il classico "Quanto manca?"
Domenica 22 aprile
I cioccononni hanno deciso di portarci al circo in un paese non lontano dal nostro e così abbiamo passato una domenica pomeriggio diversa dalle altre, fra pagliacci, giocolieri, contorsioniste e animali.
Fra il primo e il secondo tempo è stato possibile andare nel recinto a vedere gli animali, fra noi e loro solo un filo, c'è stata un pò di paura soprattutto OvettoK era titubante ma ha dato l'erba alla zebra, non si è avvicinato molto, Gianduiotta invece ha dato da mangiare ai cavalli senza un minimo di timore.
E come non approfittare della gita per fare un pò di homeschooling?!?! Ecco uno dei lavori svolti da OvettoK

Sabato 29 aprile
Viviamo in un paese in cui non c'è un granchè da fare, ma l'oratorio è ben organizzato, è gestito dal parroco (nel senso che ci fa una capatina, ma solo perchè ha piena fiducia nei ragazzi) e da volontari, animatori religiosi e laici, ragazzi che hanno deciso di  dedicare il sabato pomeriggio ad intrattenere i più piccoli, principalmente si tratta di animazione di cortile, con giochi, tornei e incontri di svago e formativi a seconda delle età.
E' stata una prima volta e, come tutte le prime volte, ero un po tesa, non sapevo se si sarebbero divertiti, c'era il rischio che giocando si facessero male, gli animatori li avrebbero controllati e fatti sentire a loro agio... insomma le solite preoccupazioni.
Hanno giocato, socializzato, mangiato crepès per merenda, Gianduiotta entusiasta ha già deciso di ritornarci, OvettoK ha avuto un momento di crisi quando sono andata via, ma è passato presto con una passeggiata e i giochi, quando sono andata a riprenderli mi ha chiesto di rimanere ancora un pò.
Evviva l'oratorio!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...