lunedì 7 marzo 2011

Colazione del lunedì porrige

La colazione la facevo da bambina, non ricordo quella di tutti i giorni, ma ricordo io e mio fratello seduti a tavola con biscotti e nutella e una tazza di te. Ho smesso quando ho iniziato ad andare alle superiori, la pigrizia mattutina mi portava a rinunciare a qualsiasi cosa per 5 minuti di sonno in più, ho sempre preso un caffè al volo, magari in bagno mentre mi truccavo. Era però il mio momento preferito in vacanza quando andavamo negli alberghi con colazione internazionale: ogni giorno un tipo diverso, oggi francese con croissant burro e marmellata, domani americana con pancake e succo d'acero o miele o cioccolata o tutte e tre, dopodomani.... Ma anche nei baretti italiani dei luoghi di mare, o, quando si riusciva, fra colleghe prima di andare a lavorare. Insomma la colazione ha sempre significato un momento speciale per quello che ne era il significato e le persone con cui la condividevo, il momento, il preeludio al resto della giornata.
Da quando sono mamma ha assunto significati aggiuntivi, l'importanza di far fare ai miei figli la colazione è diventato un modo anche per me per ricominciare a consumarla tutti i giorni, come quando ero piccola, dedicandovi il giusto tempo e la giusta sfumatura.
Quella del lunedì ho deciso che sarà LA COLAZIONE, perchè ho tempo la domenica sera di apparecchiare la tavola in modo creativo, di sperimentare un nuovo menù, di preparare i vestiti sul termosifone, la sacca per il dormitorio, gli zainetti col necessario per la scuola pulito e piegato, i buoni mensa... insomma perche così il lunedì mattina ci alziamo, ci sediamo a tavola ancora con il pigiama e parliamo delle belle cose che ci aspettano a scuola e la lavoro, di cosa faremo con gli amici, di quali lavoretti vorremmo fare a casa o di dove ci piacerebbe andare se fuori ci sarà una bella giornata...
tutto questo per iniziare bene la settimana, con il sorriso, la pancia piena, il corpo e la mente pronti ad affrontare la giornata.
Ed ecco il primo lunedì, la tavola apparecchiata

Il pentolino del latte e il porrige

primo piano del porrige
perchè il porrige? Perchè ho letto il post di Kosenrufu Mama che ne parlava bene, soprattutto l'aveva è un ricostituente naturale, fa bene ai bambini e i miei ne hanno proprio bisogno dopo un brutto periodaaccio di influenze, tosse, catarro e raffreddore, insomma sono debilitati e sto cercando di tirarli su con l'alimentazione.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...