lunedì 3 ottobre 2011

Manualmente 2011

Ci siamo andati!!!!!!
Mi è piaciuto molto, c'erano tantissimi stand e tantissime cose creative, ma..... carissime!!!! 
Cominciamo dall'inizio, arriviamo al Lingotto e... tac 9 euro a testa, i bimbi sotto i 6 anni gratis (e vorrei vedere!!!), entriamo e vediamo tanti banchi uno più bello dell'altro, io e Gianduiotta cominciamo a dire "Voglio provare a fare quello, no quello, si anche quello", CioccoPapà mi fa notare che "quello costa 25 euro, quell'altro 20 euro, quello 15 euro, ma dura solo 30 minuti..." mi sono cadute le braccia.
Allora mi avvicino e chiedo di dove sono e quanto costano i corsi (non le prove in mezzo al caos e alla baraonda di gente che ti si accalca attorno)... sciopa se ce n'è uno di Torino, o provincia di Torino, o... beh almeno in Piemonte... 
Ci siamo avvicinati allo stand del feltrificio Crumiére (l'unico con prezzi abbordabili, sia per i laboratori che per i materiali) dove stavano lavorando la lana cardata, con la tecnica acqua e sapone e con quella con l'ago, già iniziati uff... però restava da fare la saponetta scrub, costava 7 euro e l'ho fatto fare ai cioccopupetti che si sono divertiti un mondo
Bello il lavoro di tessitura fatto dai bambini delle scuole della provincia, sui temi delle fiabe lette, peccato che era solo in visione e non si poteva far tessere i cioccopupetti.
Una collega che c'era stata negli anni precedenti, mi ha detto che quest'anno era pur merchandising, forse anche per il costo dell'affitto del posto, invece negli anni precedenti era molto più... creatività e manualità.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...